Ven. Giu 5th, 2020

Tipologie di reti domestiche

Ciao a tutti e benvenuti in questa guida in cui vi spiegherò le differenze e il funzionamento delle 2 tipologie di reti domestiche, innanzitutto per continuare facciamo una distinzione tra quest’ultime.

Abbiamo la rete locale (LAN) e poi abbiamo la rete (WAN)

Bene una volta fatta questa distinzione parliamo della LAN. La rete locale o LAN è una rete che c’è tra i computer, smartphone, televisioni connesse, smartwatch, stampanti e tutti i dispositivi che hanno un modulo Wi-Fi/Ethernet e attraverso un modem possono collegarsi alla rete WAN ed interfacciarsi tra di loro, mentre grazie ad un router (che è differente dal modem!) possono solo interfacciarsi e scambiarsi dati tra di loro.

I dispositivi collegati ad un modem come già detto possono connettersi alla rete WAN/interfacciarsi o scambiare dati, ma come fanno ciò? Semplicemente il modem automaticamente assegna al dispositivo collegato un indirizzo IP che va ad associarsi ad un indirizzo MAC (l’indirizzo MAC è un codice di 48 bit, che viene assegnato dal produttore della scheda o modulo WiFi/Ethernet e può essere cambiato difficilmente), l’indirizzo IP effettivamente è un etichetta che viene assegnata ad un dispositivo e tramite quello e il suo indirizzo MAC viene identificato nella rete LAN, mentre viene identificato nella rete internet tramite l’indirizzo IP pubblico ovvero quello assegnato dall’ISP (non quello del dispositivo da cui si naviga). L’indirizzo IP viene usato per fare in modo da identificare i dispositivi nella rete, può anche essere sfruttato per trasferire file da un PC ad un altro, inviare pacchetti da un dispositivo ad un altro e molte cose del genere.


Poi troviamo la connessione LAN tra dispositivi tramite router che funziona alla stessa maniera ovvero il router assegna un IP alla scheda che viene identificata tramite l’indirizzo MAC, nel caso del router non abbiamo il collegamento ad internet però se dobbiamo passare dei file da un dispositivo ad un altro possiamo passarli con maggiore velocità siccome il router ha una connessione LAN maggiore rispetto ad un modem fornito dall’ISP (ISP= Internet Service Provider, colui che paghiamo per avere internet tipo: TIM, Vodafone, Infostrada e molti altri) che potrà avere al massimo una connessione LAN INTERNA a 300Mbits/s per chi attiva una ADSL/VDSL (max 30Mbit/s) mentre per chi attiva una fibra che sia FTTC/FTTH (Fiber to the cabinet/ Fiber to the home) gli verrà fornito un modem con connessione LAN INTERNA fino a 1Gb/s, mentre per i router in base a quale prendete avrete una connessione LAN INTERNA che va dai 300Mbps/s fino a 10Gb/s che però hanno un costo assurdo. Dopo la LAN troviamo la WAN Wide area network o anche chiamato internet ovvero una serie di computer o macchine “Host” che comunicano con dei “Client” ovvero noi che accediamo a Internet. In poche parole la rete WAN è colei che ci permette di interfacciarci con l’esterno ovvero scambiare dati per esempio: scaricare un file, guardare un video, leggere questa guida e molte altre cose… quindi una rete WAN è una rete in cui sono presenti tutti coloro che hanno un contratto con un ISP.


VELOCITÀ DI COLLEGAMENTO

La velocità di collegamento sia download(scaricamento) e upload(caricamento) dipendono da molti fattori e ne abbiamo di 2 tipologie.

Abbiamo la velocità di collegamento della LAN e della WAN. Iniziamo parlando della velocità di collegamento della LAN, questa velocità di collegamento dipende innanzitutto se siamo collegati tramite ethernet o tramite Wi-Fi, se siamo collegati tramite Ethernet la velocità che abbiamo è la massima che è offerta sia dal modem, sia dal computer/dispositvo però per ottenere tutta la connessione erogata dal modem bisogna utilizzare un cavo ethernet adatto alla propria connessione, potete vedere in tabella delle tipologie di cavo adatte a certe velocità. Se si è collegati in Wi-Fi per sfruttare il possibile bisogna accettarsi che si sia collegati in una rete 5GHz e soprattutto bisogna vedere se il dispositivo che state utilizzando lo supporti. Nel mio caso con il mio computer ho una scheda Wi-Fi che supporta il 5GHz e potete vedere dallo speedtest eseguito che nella rete LAN sfrutta il 20/25% della potenza del modem (questo in Wi-Fi), mentre dal lato WAN sfrutta tutta la banda fornita dall’ISP in questo caso Swisscom.

Con WiFi


Mentre se attacchiamo il cavo ethernet adatto alla rete otteniamo sul lato rete LAN un miglioramento notevole, in questo caso sfruttiamo il 50/55% della potenza del modem, mentre sul lato WAN abbiamo una perdita di 0.7Kbit/s praticamente nulla.

Con Ethernet

Poi abbiamo la velocità di collegamento alla WAN ovvero ad internet, possiamo notare negli screenshot precedenti che la velocità corrisponde ad una 100Mbit/s circa, nel caso del collegamento WAN se abbiamo una connessione ADSL 20Mbit/s o 7Mbit/s non dobbiamo preoccuparci di non sfruttare tutta la potenza di connessione perché anche con un Wi-Fi a 2.4GHz sfruttiamo tutta la banda, mentre bisogna preoccuparsi nel caso in cui si abbia una connessione che va dai 100Mbit/s fino ai 10Gbit/s. Un ultimo accorgimento quando vi viene proposto un contratto a 100Mega si intende 100Megabits per secondo la famosa sigla Mbit/s, è una velocità che viene detta per fare in modo da fregare gli ingenui e fargli credere che scaricheranno a 100Mega al secondo, invece no coloro che si ritrovano una 100Mega scaricheranno a 12,5MB/s (12,5 Mega Byte al secondo). Quindi quando vi viene proposto un contratto a 100/200/300/1000Mega, l’ISP che vi fa l’offerta intende sempre a Mbit/s non a MB/s per sapere la velocità effettiva si fa una divisione per 8 e molti di voi si chiederanno il perché, il motivo è semplice 1Byte è composto da 8Bit quindi 8Bit corrispondono ad 1Byte se il concetto non è chiaro provo con un esempio, allora dallo speed test di prima abbiamo ottenuto 109Mbit/s per sapere la velocità che verrà fuori sullo schermo dobbiamo convertire il valore in download ottenuto in MB/s quindi facciamo 109/8=13,625, quindi infine dai 109Mbit/s scaricheremo effettivamente a 13,625MB/s. Questi dati in MegaBits vengono usati per ragioni di marketing come detto qualche riga fa, siccome l’ISP vuole fregare il cliente non gli dice la velocità in MegaByte, ma bensì in MegaBit in modo che un cliente pensa oh 100mega son tanti e poi sullo schermo se ne trova 12,5 e dice perché ne ho 12,5 al posto di 100? Ecco spiegato il perché!

Risorse

Iscriviti tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a HackTricks, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 15 altri iscritti