Connessione internet sicura: I VPN

Il VPN è una soluzione semplice ed efficace che garantisce 3 cose essenziali quando si è online:

  • Sicurezza
  • Privacy
  • Libertà

Quando si accede ad un sito web, si effettua una connessione al proprio ISP (Internet Service Provider), tutto il traffico passa attraverso i server del proprio ISP, che quindi può vedere tutto ciò che facciamo online.

E qui entra in gioco un VPN, che reindirizza il traffico internet attraverso un server remoto, nascondendo l’indirizzo IP e criptando tutti i dati che vengono inviati e ricevuti.


Un VPN (Virtual Private Network) è una rete privata creata all’interno di un’infrastruttura di rete pubblica.
Un VPN ti offre sicurezza online perché cripta completamente il traffico internet.
Quando ci colleghiamo ad una WI-FI pubblica, dobbiamo pensare ad alcuni rischi che corriamo ad esempio:

  • SNIFFING del traffico sulla rete;
  • La NON autenticità dell’access point a cui ci colleghiamo.

Utilizzando un VPN tutti i dati inviati e ricevuti viaggiano attraverso un tunnel crittografato in modo che nessuno, eventualmente l’intercetti, potrà decifrarli.
Quindi un VPN crea una connessione sicura tra il client e internet.

Quando siamo online, tutti noi abbiamo un indirizzo IP unico che è un una specie di codice identificativo personale per la connessione internet e identifica la nostra posizione ed è collegato all’identità di chi ha stipulato il contratto con l’ISP. Con l’indirizzo IP si è riconoscibili e tracciabili online.


Il VPN è virtuale, cioè creata sfruttando il mezzo di comunicazione Internet e non un insieme di cavi o altri sistemi fisici (cosa che, invece, succede con le classiche reti casalinghe).

I VPN si dividono in due grosse categorie di impiego:

  • VPN Remote access o hub-and-spokes, che vengono usate per collegare i vari nodi della rete (computer, smartphone, tablet ecc.) a una “sede centrale” (il server VPN). La “sede centrale” si occupa di proteggere il traffico e smistarlo tra i nodi collegati. Solitamente questo tipo di VPN è usato per le attività di camuffamento IP e protezione dei dati su connessioni non protette.
  • VPN site-to-site che, invece, trova tipicamente impiego nel collegamento di due o più reti private differenti (sia per struttura che per posizione) attraverso una connessione sicura, usando un canale non sicuro (Internet).
    Questo approccio viene usato spesso in ambito aziendale, per permettere lo scambio sicuro di dati e informazioni tra due o più sedi dislocate della stessa società.

Se avete altre guide da consigliare scrivetele al nostro Profilo Ufficiale o al nostro Bot Ufficiale per Limitati.

Categorie

Iscriviti tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a HackTricks e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.